Tripodi (Lega) attacca Zingaretti: “Ormai Regione allo sbando, Presidente bocciato dalla Consulta”

by Martina Grillotti

Angelo Orlando Tripodi, capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio, in merito a quanto stabilito dalla Corte costituzionale con la sentenza n. 240 depositata oggi, che ha annullato il Piano paesistico della Regione Lazio del 2 agosto 2019, ha dichiarato in una nota: “La Regione Lazio è sempre più allo sbando e si registrano quotidianamente atti sbagliati, défaillance, sprechi ed errori vari”.

Tripodi ha poi aggiunto: “Oggi Nicola Zingaretti e la sua giunta ricevono una sonora bocciatura dalla Corte Costituzionale che ha di fatto cancellato il Piano Paesaggistico Regionale per mancanza di concertazione e condivisione con il Ministero dei Beni Culturali. Ormai Zingaretti non riesce a governare nemmeno coordinandosi con i ministri del suo stesso partito. E a farne le spese sono i cittadini del Lazio che vivono in una regione martoriata dalla superficialità e approssimazione del Governatore”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento