Covid-19, Carelli (FdI): “Governo demolisce economia imponendo chiusura bar e ristoranti alle 18. Atto vile e infame”

by Martina Grillotti

In una nota Brian Carelli, dirigente di Fratelli d’Italia di Roma, punta il dito contro le misure cui il governo va incontro per fronteggiare l’emergenza Covid-19: “Ancora una volta il governo, dopo otto mesi di chiacchiere, monopattini elettrici più preoccupato a cercare il capro espiatorio individuano nei giovani, nei locali e nei ristoranti, invece di venirci a dire le misure adottate per ampliamento posti negli ospedali e trattamento del virus, di presentare un piano di rilancio economico a sostegno delle imprese e del commercio, fa una sorta di chiusura totale (a loro piace chiamarlo lockdown) mascherato imponendo chiusura alle 18:00, al momento è solo una bozza che spero venga smentita, ma l’ipotesi è concreta, questo significa dire alle imprese e ai commercianti, in particolare bar, ristoranti e di non aprire”.

Carelli ha poi aggiunto: “Conte, Zingaretti e Di Maio si sono messi in testa di usare il Covid come strumento di demolizione del nostro tessuto economico e sociale per venirci a dire che è necessario prendere il Mes e consegnarci nelle mani della tecnocrazia europea. Atto vile e infame di un governo vile ed infame. Se serve chiudere tutto, sono necessarie risorse a pioggia per imprese e commercianti e di conseguenza per i lavoratori”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento