Marino, rinviata la tradizionale Sagra dell’Uva

by romalife

Marino – È ufficiale. La Giunta Comunale nella seduta del 16 settembre scorso per ottemperare ai Decreti emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e in considerazione di ulteriori importanti motivazioni che andremo ad approfondire, ha deciso di rinviare per quest’anno i festeggiamenti connessi allo svolgimento della 96^ edizione della Sagra dell’Uva. “D’altronde una Sagra senza la tradizionale Processione in onore della Madonna del SS. Rosario, senza il Corteo Storico in costume rinascimentale e senza il Miracolo delle fontane che danno vita, non avrebbe avuto senso, soprattutto in considerazione del fatto che lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 15 ottobre 2020 in ragione dell’andamento dei contagi sull’intero territorio nazionale”, dichiarano dalla Giunta.

Sulla decisione ha pesato anche l’evoluzione della situazione sanitaria che non consente di ridurre il livello di allerta e che richiede la massima attenzione all’applicazione delle misure di prevenzione individuate. “Quindi, alla luce di quanto sopra onde evitare di creare pericolosi concentramenti di persone con l’ulteriore problema derivante dalla difficoltà di garantire le necessarie misure di distanziamento sociale la Giunta ha decretato il rinvio al 2021 della 96^ edizione della Sagra dell’uva di Marino, la più antica nel suo genere in Italia”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento