Home Cronaca Blitz antidroga su tutto il territorio romano: 14 pusher arrestati e 3...

Blitz antidroga su tutto il territorio romano: 14 pusher arrestati e 3 minorenni denunciati

0

Continua la lotta allo spaccio da parte della Polizia di Stato nella Capitale, in queste ultime ore sono 14 i pusher arrestati e 3 denunce sono partite per minorenni. Sono stati sequestrati, inoltre anche 2 kg di sostanze stupefacenti tra marijuana, hashish e cocaina e 15900 euro in contanti.

I controlli sono andati dalla stazione Tiburtina, dove è stato arrestato un 25enne nigeriano, alla Romanina, dove una donna di 27 anni, malgrado già arrestata ha continuato ad utilizzare la sua casa come base operativa per spaccio di stupefacenti, insieme alla donna anche un romano di 28 anni, con vari precedenti di Polizia. Per entrambi,  si sono aperte le porte del carcere.

Diversi sono stati gli arresti effettuati da parte degli agenti della sezione Volanti. Il primo riguarda un cittadino romeno di 21 anni che è stato arrestato in flagranza per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. L’uomo, nel notare la presenza della volante ha effettuato una brusca manovra, insospettendo gli agenti che lo hanno raggiunto e fermato  in via Sileno. All’atto del controllo, il 21enne si è mostrato insofferente e non è riuscito a giustificare la sua presenza in quel luogo. Sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di 10,23 grammi di marijuana e 14.60 grammi di hashish, oltre a 35 euro in contanti e un telefono cellulare da cui è emerso un fiorente attività di cessione di sostanza stupefacente con consegna a domicilio e numerosi messaggi di appuntamenti con presunti acquirenti. A seguito di perquisizione domiciliare presso la sua abitazione sono stati rinvenuti 825,33 grammi di hashish e 424,39 di marijuana oltre a 7620,00 euro in contanti e diverso materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Durante un normale servizio di controllo del territorio, in Via Francesco Bonafede gli agenti hanno notato un ragazzo che ha cercato di nascondersi dietro un’auto in sosta. Si tratta di un 19enne romano, che sottoposto a controllo ha consegnato spontaneamente 2 involucri contenenti 0,28 grammi di cocaina e 1,05 grammi di hashish e, a seguito di perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti 5,35 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione sporco di sostanza stupefacente. Il 19enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sempre durante un normale controllo del territorio gli agenti della Sezione Volanti hanno notato un motoveicolo condotto da un uomo che alla vista della volante ha repentinamente cambiato direzione. Si tratta di un trentenne romano trovato in possesso di circa 3,42 grammi di cocaina e 6 mila euro in contanti. Presso la sua abitazione sono stati rinvenuti 107,31 grammi di hashish e due bilancini di precisione. Arrestato anche un 19enne albanese senza fissa dimora che è stato trovato in possesso di 55 grammi lordi di marijuana e 150 euro in contanti, probabile provento dell’attività delittuosa.

Gli uomini della II Sezione Volanti invece, notando un uomo a bordo di uno scooter nero che ad alta velocità superava un’intersezione nonostante la luce rossa del semaforo, hanno visto che, accortosi di essere seguito dagli agenti, ha lanciato un involucro a terra. L’uomo, 59enne romano è stato fermato e, recuperato l’involucro gettato a terra, al suo interno sono stati rinvenuti 4,5 grammi di cocaina. Il 59enne, ha riferito agli agenti che si stava recando presso una sua amica con la sostanza stupefacente per cederla e consumarla insieme a lei senza voler fornire le generalità di quest’ultima. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E ancora gli agenti della Sezione Volanti hanno arrestato un romano di 36 anni con precedenti di Polizia che, in via Portuense, a bordo di autovettura fermo ad un semaforo, malgrado il semaforo emettesse luce verde, restava fermo in attesa che si allontanasse la volante. Insospettiti, i poliziotti hanno deciso di procedere ad un controllo. L’uomo, durante la perquisizione è stato trovato in possesso di 14 involucri contenenti cocaina pari a 7,4 grammi. A casa, invece, è stato sequestrato un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Arrestato anche un romano di 78 anni che sul G.R.A., carreggiata interna dell’uscita 14, sottoposto ad un controllo, è stato trovato in possesso di 205 grammi di cocaina nascosta all’interno dello sportello anteriore sinistro dell’autovettura su cui viaggiava poi sottoposta a sequestro. E’ stata l’andatura incerta con cui viaggiava a bordo del suo veicolo ad insospettire i poliziotti della Sezione Volanti che hanno deciso di fermarlo per un controllo.

A finire in manette anche un 45enne, fermato a bordo della sua moto per un controllo in via Prenestina dai poliziotti della Sezione Volanti. All’interno degli slip nascondeva 6 involucri contenenti cocaina per un peso di circa 4 grammi e 440 euro in contanti in banconote di piccolo taglio. Durante un servizio antidroga è stato arrestato anche un romano di 29 anni con precedenti che, gli investigatori del commissariato San Basilio, hanno trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina. In casa l’uomo nascondeva cocaina, marijuana ed eroina per un totale di oltre 6 grammi di stupefacenti. Sequestrati inoltre 740 euro i contanti suddivisi in banconote di piccolo taglio.

Gli agenti del commissariato Romanina hanno arrestato 2 cittadini romani, R. G. di 54 anni e T. P. di 52 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di attività finalizzate al contrasto dello spaccio di sostanza stupefacenti sono state acquisite informazioni in merito ad un attività di spaccio all’interno di un appartamento in via Cesare Vivante dove i due uomini coabitavano. La perquisizione locale presso l’appartamento in questione ha permesso di rinvenire 51,33 grammi di hashish e 30 euro in contanti oltre ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Gli agenti del commissariato di Trastevere nel corso di controlli presso i luoghi maggiormente frequentati dai giovani tra cui via della Cisterna, più volte segnalata dai residenti come luogo di ritrovo oltre che di schiamazzi e disturbi nelle ore serali notturne, hanno fermato e denunciato in stato di libertà un gruppo di tre ragazzi sorpresi a vendere sostanza stupefacente.  I ragazzi, tutti minorenni, sono stati trovati in possesso di oltre 40 grammi tra hashish e marijuana e di 165,00 euro in contanti.

Previous articleRaggi: “Ex stabilimento Arca di Ostia torna ai cittadini: basta degrado e strutture fatiscenti”
Next articleRoma di rigore: doppio Veretout dal dischetto contro la Fiorentina, 2-1. Sei risultati utili di fila

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here