Home Cronaca San Basilio, cane chiuso in una busta salvato dai volontari: “Adottate Spillo”

San Basilio, cane chiuso in una busta salvato dai volontari: “Adottate Spillo”

0

È stato chiuso in un bustone dell’immondizia giallo, insieme a piatti sporchi e avanzi di cibo. Poi è stato gettato nei secchioni dell’immondizia, come un qualsiasi rifiuto. A salvare Spillo – così è stato soprannominato poi dai volontari – è stato l’orecchio di un passante che ha sentito abbaiare dall’interno del cassonetto dell’Ama in via Mechelli, a San Basilio. Incredulo, il passante ha poi trovato il cagnetto che si agitava nella busta: spaventato, ma fortunatamente ancora vispo.

Oltre ai carabinieri, che stanno indagando per risalire al padrone del cane, uno scricciolo di circa dieci anni e di appena 4,9 chilogrammi, è stato allertato il canile della Muratella, dove è stato portato. Poi i volontari romani degli Animalisti Italiani lo hanno preso in carico, dopo i controlli di rito dal veterinario. “Era pieno di pulci – spiega la responsabile di Animalisti Italiani Roma, Emanuela Bignami – . Ora è con una nostra volontaria che lo sta accudendo e coccolando, ma per lui cerchiamo una buona adozione, principalmente nella Capitale”. La mail a cui scrivere è: [email protected]

“Alcune domande, in soli due/tre giorni, sono già arrivate e le stiamo valutando”, prosegue Bignami, che chiede un inasprimento delle pene per chi non solo abbandona gli animali, ma anche e soprattutto per chi commette tali atti di violenza: “Qualora si dovesse risalire al proprietario, questo non si farà nemmeno un giorno di carcere. Non è giusto: troppa violenza per chi non ha voce”. E ora per Spillo si attende un lieto fine.

 

Previous articleCoronavirus, chiuso il ristorante Old Wild West di Dragona. Tutti negativi i clienti dello stabilimento di Ostia
Next articleCoronavirus, D’Amato: “Oggi 17 casi, dobbiamo utilizzare la mascherina o si dovrà richiudere”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here