Home Sport Spadafora: “Lavoriamo per tornare allo stadio a settembre, serve cautela”

Spadafora: “Lavoriamo per tornare allo stadio a settembre, serve cautela”

0

Il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora ha annunciato che allo stadio non saranno ammessi tifosi fino, almeno, all’ultima parte dell’estate. Spadafora nelle ultime settimane aveva avviato i colloqui con tutte le parti in causa, dal mondo del calcio al Comitato tecnico scientifico e al ministero del Salute, per capire se ci fosse la possibilità di permettere il ritorno negli impianti di una percentuale pur limitata di pubblico in queste ultime settimane di una stagione sconvolta dall’emergenza sanitaria.

“Con il ministro della Salute e con il Comitato tecnico scientifico riteniamo di dover continuare sulla linea di prudenza che ci ha consentito di far ripartire le attività sportive – ha spiegato Spadafora durante il Question Time al Senato – L’emergenza sanitaria ci ha obbligato a interrompere ogni attività, poi grazie proprio alla prudenza siamo riusciti a far ripartire il mondo dello sport in sicurezza.Per questo ci stiamo preparando in modo forte affinchè a settembre, alla ripresa del nuovo campionato, ci siano davvero le condizioni per poter riaprire gli stadi e poter permettere ai tifosi di partecipare alle competizioni sportive”.

La richiesta avanzata lunedì scorso dall’assemblea della Lega Serie A attraverso la Federcalcio, dunque, è per il momento bocciata. La speranza è quella di poter riaprire gli stadi da settembre, quando comincerà la stagione 2020/21. “Se è vero che all’interno degli stadi ci potrebbero essere già oggi le condizioni per il distanziamento di un numero ridotto di spettatori – ha precisato Spadafora – viene però considerato ancora molto rischioso l’afflusso di un numero importante di persone che vanno a dirigersi tutte insieme verso un unico luogo con mezzi autonomi o con il trasporto pubblico. Mancando ormai poco più di due settimane alla fine de campionato, sarebbe difficile per le leghe e per le società organizzare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza. Il mio impegno è che tutto possa essere attuato a partire dal mese di settembre”.

Previous articleTempo sereno oggi a Roma, temperatura con punte fino a 30 gradi
Next articleRoma, i primi soldi per il mercato li porta Defrel. Se salta Smalling piace il talento del Mainz: Moussa Niakhaté

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here