Home Cronaca Codacons contro la Raggi: “Esposto alla Procura, riattivare strisce blu è estorsione...

Codacons contro la Raggi: “Esposto alla Procura, riattivare strisce blu è estorsione ai romani”

0

Tantissime sono state negli scorsi giorni le polemiche intorno alla questione della mancata proroga di sospensione dal pagamento delle strisce blu nel territorio capitolino, stavolta un durissimo all’amministrazione arriva dal Codacons che in una nota spiega: “Si tratta di una decisione gravissima che rappresenta un abuso a danno dei cittadini. In questi giorni in cui è ancora alta l’emergenza sanitaria e il rischio di contagi, i cittadini sono spinti a raggiungere il luogo di lavoro in auto, per evitare metro, bus e tram, mezzi pubblici dove è difficile rispettare le distanze minime e dove è più elevato il pericolo di contagio”.

Il presidente Carlo Rienzi sottolinea: “La sindaca Raggi vuole i soldi ma senza traffico, non ha tappato nemmeno una buca”.

Riattivare le strisce blu a pagamento “configura una forma di estorsione nei confronti degli utenti romani, costretti ad utilizzare l’automobile per una causa di forza maggiore – conclude l’associazione – Per tale motivo presentiamo oggi un esposto alla Procura di Roma affinché accerti se la decisione del Comune possa configurare eventuali reati, e una istanza al Prefetto affinché sospenda con effetto immediato l’ordinanza del Campidoglio che ripristina i parcheggi a pagamento”.

Previous articleFase2, Palumbo (PD): “Presto ritorno negli uffici pubblici ma non si sa nulla della sanificazione”
Next articleFase2 riparta dalle tre T: Tamponi, Terapia e Territorio | Ecco come

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here