Home Cultura Per la cultura bandi da 8 milioni arrivano da Regione Lazio a...

Per la cultura bandi da 8 milioni arrivano da Regione Lazio a favore di biblioteche e musei

0
SONY DSC

Grazie all’approvazione odierna della Giunta del Piano Annuale 2020 degli interventi in materia di Servizi culturali e di Valorizzazione culturale, già dalla prossima settimana la Regione Lazio inizierà a stanziare oltre 8 milioni di euro per finanziare lavori di ristrutturazione degli spazi culturali (5,2 milioni) senza tralasciare il sostegno al funzionamento e alle attività dei musei, biblioteche, archivi, istituti culturali ed ecomusei (per oltre 3 milioni). Un forte piano di rilancio e di sostegno in vista della riapertura dei luoghi della cultura in programma il prossimo 18 maggio.

Questo programma avrà un duplice obiettivo: stimolare la ripresa attraverso il sostegno a progetti di riqualificazione degli spazi culturali e sviluppare progetti di promozione culturale in grado di assicurare anche il rispetto del principio del distanziamento sociale, in conformità delle disposizioni normative vigenti, o che possano essere diffusi mediante piattaforme digitali (come laboratori, attività di e-learning per studenti e professionisti, visite guidate online mediante app o podcast).

5,2 milioni di euro sono stanziati per la riqualificazione di musei, archivi storici, biblioteche, aree e parchi archeologici e complessi monumentali prosegue sulla scia del lavoro iniziato nel 2019 che ha dato il via a un importante processo di rinnovamento delle strutture culturali del Lazio. Saranno ammessi progetti fino a 300 mila euro di recupero e manutenzione edilizia ma anche interventi per il miglioramento della comunicazione, dell’accessibilità e ma anche della fruibilità dei musei, archivi storici, biblioteche, aree e parchi archeologici e complessi monumentali.

Verrà inoltre data particolare attenzione anche allo sviluppo di tecnologie digitali per la comunicazione e l’accesso al patrimonio anche a distanza, oltre alle risorse che verranno stanziate per migliorare gli spazi, i modelli di accoglienza e informazione e per l’introduzione di strumenti innovativi che permettano il racconto e l’interpretazione dello straordinario patrimonio artistico e culturale custodito in questi luoghi con rimandi e accostamenti anche all’arte contemporanea.

Anche sul piano dei servizi culturali, sono in arrivo diversi avvisi pubblici per una dotazione totale di circa 2,5 milioni di euro rivolti a musei ed ecomusei, biblioteche, archivi e istituti culturali. In particolare per il Lazio vi sono tre bandi con una dotazione totale di circa 800 mila euro. Questi sono volti a finanziare lavori di recupero, mediante restauro conservativo, di ristrutturazione o di consolidamento di immobili di proprietà degli Istituti; acquisto di arredi, di beni e attrezzature che assicurino una più ampia fruibilità del patrimonio culturale, anche mediante l’utilizzo di nuovi mezzi tecnologici.

Previous articleCorte dei Conti pronta a ripartire ma prima si fa il test sierologico a tutti
Next articleSi allontana dalla sua casa a Roma e prende un cotral: 80enne romano salvato da PolStrada

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here