Home Cronaca Aggredisce e molesta sei donne: in manette colombiano 31enne

Aggredisce e molesta sei donne: in manette colombiano 31enne

0

Le indagini iniziate nel novembre 2019, partite dalle denunce di due donne nei confronti di uno stupratore che le aveva bloccate e aggredite, in due circostanze diverse, sono giunte ad una conclusione: l’uomo, 31enne di origine colombiana è stato identificato e arrestato, identificato poi anche dalle vittime è stato portato al carcere di Regina Coeli.

L’uomo era stato descritto da entrambe le donne come un individuo con carnagione olivastra, indossante un piumino ed uno zaino, in entrambi i casi si è avvicinato alle ragazze per poi, con mossa fulminea, palpeggiarle in modo violento nelle parti intime. In particolare, in un caso, secondo quanto ricostruito, l’uomo ha rincorso la vittima, che urlava per richiamare l’attenzione di eventuali passanti e, dopo averla raggiunta, l’ha aggredita scaraventandola su un’autovettura in sosta, continuando nella sua condotta.

Durante le indagini, attraverso appositi servizi di appostamento, i poliziotti hanno individuato, in prossimità di Largo Don Orione, un uomo corrispondente alla fisionomia di quello ripreso dalle telecamere e vestito allo stesso modo. Nel corso di ulteriori accertamenti, sono stati ricostruiti almeno altri quattro episodi di violenze sessuali contro donne che, convocate negli uffici di polizia, hanno riconosciuto fotograficamente il colombiano come autore delle aggressioni subite.

Sono stati effettuati poi ulteriori controlli tecnici sul telefono in uso all’uomo che hanno consentito di stabilire la sua presenza in tutti i luoghi in cui si erano verificati i reati. Sono in corso ulteriori indagini per accertare altre eventuali aggressioni, da parte del medesimo soggetto, ancora prive di denuncia.

Previous articleL’inno di Mameli suonato dalla banda della Polizia e cantato da grandi artisti italiani | Guarda il video
Next articleMattarella da solo depone la corona all’Altare della Patria

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here