Home Cronaca Coronavirus, allarme povertà: aumento del 50% le richieste alla Caritas

Coronavirus, allarme povertà: aumento del 50% le richieste alla Caritas

0

Il centro Caritas della Parrocchia di San Martino I Papa a Roma lancia l’allarme povertà dovuto all’emergenza sanitaria in corso, i dati delle Caritas diocesane parlano chiaro: un aumento dal 20 al 50% per quanto riguarda gli aiuti alimentari.

Il parroco Don Antonio Pompili dichiara che “Molte famiglie hanno visto perdere il posto di lavoro, come i poveri e i più deboli di prima lo sono ancora di più oggi con la pandemia. Chi non ha un tetto oggi non riesce nemmeno a racimolare quei pochi euro per un pasto quotidiano. Molti anziani non riescono ad arrivare alla fine del mese e sono costretti a rimanere a casa per motivi di sicurezza”.

Il parroco racconta inoltre che “”l’abitudine fino a qualche settimana era quella di invitare i fedeli a lasciare parte della spesa al vicino supermercato. I prodotti alimentari venivano raccolti dai volontari e successivamente donati alle famiglie bisognose ogni settimana, ma da quando le messe non vengono più celebrate molti fedeli non sanno come donare parte della spesa ai poveri della zona seguiti dal centro Caritas della parrocchia”.

“Dato il momento di emergenza sanitaria – prosegue Don Antonio – al momento gli acquisti dei prodotti alimentari vengono effettuati nel solito supermercato convenzionato Tigre di via Faleria, poi consegnati alla parrocchia attraverso l’entrata attigua. Questo consente di sostenere le famiglie in difficoltà seguite dalla Parrocchia rispettando le norme previste dal Governo, oltre che salvaguardando la sicurezza dei donatori e di tutti.

Previous articleRaggi: “I lavori alla stazione Tiburtina non si fermano, ottima notizia!”
Next articleCoronavirus, case in affitto? 24,5 milioni a Roma per provvedere alla riduzione della quota

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here