Baldassarre (Lega): “Per la legge Zan bavaglio alle opposizioni, si rimanda tutto a settembre”

by Martina Grillotti

Simona Baldassarre, Eurodeputato della Lega, in merito alla proposta di legge Zan, ha dichiarato che è “Vergognoso quanto sta avvenendo alla Camera con il pdl Zan. Dopo il bavaglio alle opposizioni in Commissione Giustizia, ora le forze di maggioranza continuano ad utilizzare gli stessi trucchetti. Infatti, dopo l’approdo in Aula, i propositori hanno votato per rimandare il tutto a settembre”.

Di qui la domanda dell’Eurodeputato: “Perché? Semplice: secondo le regole procedurali della Camera, con il rinvio a settembre saranno tagliati i tempi della discussione e gli emendamenti delle opposizioni. In sostanza, le sinistre intendono svuotare il Parlamento del suo ruolo di confronto, utilizzando ogni espediente possibile pur di far passare una legge inutile, dannosa ed ideologica. Una legge che ha come unico obbiettivo favorire una lobby, quella LGBT, a scapito della libertà di pensiero e di opinione del resto dei cittadini. Purtroppo, questo è il tipo di democrazia a cui sono abituati”.

E conclude con una promessa: “Da parte nostra, continueremo a batterci fino all’ultimo per impedire che le idee possano essere processate”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento