Roma, accordo Pallotta-Friedkin ad un passo: decisivo l’incontro nella notte | I DETTAGLI

by Martina Grillotti

(ma.dio) La Roma è davvero ad un passo dal cambiare pelle: da James Pallotta a Dan Friedkin. La svolta è arrivata nella notte italiana, dove è andata in scena una riunione tra i due imprenditori americani per definire la cessione del club giallorosso. L’offerta del tycoon texano ricalca la precedente: 490 milioni di euro subito, più altri 90 milioni nella società con l’obiettivo di trattenere i giocatori migliori. Le parti sembrano vicinissime e tra stasera e domani ci sarà un nuovo incontro probabilmente decisivo anche perché Pallotta ha fretta di chiudere entro il 15 agosto.

GIRO DI LANCETTE – L’input dato dall’ancora numero uno della Roma, Pallotta, nella conference call andata in scena ieri è di fare tutto in fretta e se non ci saranno improvvisi rilanci ufficiali verranno firmate le carte con Friedkin negli USA, per poi procedere al closing entro la fine del mese. I legali dello Studio Chiomenti hanno stabilito che non ci sono questioni riguardanti l’Antitrust in questa operazione e si può quindi arrivare quasi subito al contratto definitivo e al passaggio di quote. Ci siamo, la Roma sta davvero per essere ceduta e iniziare a scrivere una nuova pagina della sua storia calcistica.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento