La Lazio perde a Lecce: 2-1, pugliesi salvi. Tanto var. Addio sogni scudetto?

by Christian Diociaiuti

(ch.di.) La Lazio rimedia un altro ko: 2-1 a Lecce in una gara contraddistinta nel finale dal vento. Giallorossi subito incisivi e affamati che ai vedono annullare un gol e sbagliano un rigore. Lazio nel buio: corta, affaticata e in affanno. La corsa scudetto può dirsi conclusa?

Un Lecce molto offensivo a due punti dalla quota salvezza passa immediatamente in vantaggio con Mancosu; tuttavia il gol viene annullato per un tocco di mano visto al var. È Caicedo a portare la Lazio immediatamente in vantaggio, bravo a mettere dentro la respinta su un tiro di Parolo. La Lazio si rende pericolosa con Immobile ma è il Lecce a trovare il gol che vale il pareggio alla mezz’ora grazie a Babacar, un colpo di testa perfetto imprendibile per il portiere della Lazio. A tempo scaduto nella prima frazione l’arbitro al var decide di assegnare un calcio di rigore al Lecce che Mancosu sbaglia malamente lanciando alto.

A inizio ripresa gol Lecce. Rete di Fabio Lucioni di testa su angolo di Saponara. La Lazio ci prova ma non riesce a sorpassare. Nel finale  espulso Patric. Gesto di nervosismo del difensore che morde Donati al braccio: Maresca, dopo essere stato avvertito dal VAR, estrae il rosso.

Secondo ko di fila per la Lazio, Jive già a +7 e in campo alle 21.45 Lecce salvo.

TABELLINO CLASSIFICA

Foto: SS Lazio ©

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento