Paura a Ladispoli, 67enne finisce in mare con il suo deltaplano

by Francesco Patacchiola

Ieri notte il personale della Guardia Costiera di Ladispoli, sotto il coordinamento della Sala operativa della Capitaneria di porto di Civitavecchia, ha tratto in salvo un pilota di deltaplano ammarato a Marina di San Nicola-Ladispoli. Alle 20.45 circa, il custode di un hotel della zona, notando un deltaplano in difficoltà in procinto di precipitare in prossimità della costa, ha allertato la Guardia Costiera. E’ stato quindi disposto l’immediato intervento della Motovedetta d’altura CP 305 e dei militari dell’Ufficio locale marittimo di Ladispoli. Pochi minuti dopo è arrivata un’altra telefonata del custode che ha comunicato l’ammaraggio, a circa dieci metri dalla costa, in prossimità dell’hotel.

Il personale di Ladispoli, raggiunta la struttura e la scogliera antistante, ha avvistato immediatamente il malcapitato in acqua, provvedendo al suo soccorso. Nonostante l’impatto, l’uomo di 67 anni, dotato di casco protettivo e giubbotto di salvataggio, ha riportato solo alcune escoriazioni superficiali.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento