“Cosa fare della Pecora Elettrica?”: un futuro tutto da immaginare nell’incontro di domenica

by Martina Grillotti

L’appuntamento sarà per domenica prossima, 5 luglio, alle 17.30, quando gli attivisti e i cittadini della Libera assemblea di Centocelle si riuniranno in un incontro pubblico per immaginare il futuro dei locali della ex Pecora Elettrica, la libreria di via delle Palme chiusa dopo due consecutivi attentati incendiari e i cui locali verranno affittati grazie a un finanziamento della Regione Lazio e dati in gestione alla società partecipata LazioCrea spa (Leggi).

La Libera Assemblea di Centocelle “da mesi sta portando avanti una lotta che assicuri un uso sociale, libero e aperto a tutti gli abitanti del quartiere dei locali della ex Pecora Elettrica”, scrivono in una nota. Poi spiegano: “I vari incontri tenuti in questi mesi con la Regione Lazio hanno avuto come esito la prossima riapertura dei locali la cui gestione amministrativa e logistica sarà a carico di una società partecipata dalla Regione mentre le attività saranno promosse e organizzate in coordinamento con le associazioni e gli spazi sociali del quartiere, perché rispondano realmente ai bisogni e ai desideri della comunità”.

Diverse le domande alla quale cercheranno di rispondere: “Cosa fare in quello spazio? Come gestirlo? Quali principi dovranno accomunare le attività che vi si svolgeranno?”. Un vero e proprio laboratorio di “immaginazione collettiva”. Nel corso del pomeriggio si terranno laboratori per bambini e una merenda a cura del Gruppo Comunità Educante nato all’interno dell’associazione, una mostra fotografica dal titolo ‘Ritorno al Libero Carnevale di Centocelle’ e saranno esposti totem informativi sulle attività dei gruppi di lavoro. Alle 18 c’è il Palco Aperto Poetico a cura del Piccolo Teatro della Parola- I poeti sognano pecore elettriche mentre l’incontro pubblico sul futuro della Pecora Elettrica si terrà alle 19. Alle 20 cena di quartiere e, a seguire, la proiezione video ‘Ritorno al Libero Carnevale di Centocelle’, palco aperto con musica e teatro.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento