Cina pronta alla sperimentazione del vaccino anti coronavirus: si farà sui militari

by Martina Grillotti

Pechino – La Cina ha deciso di sperimentare un vaccino sui militari. Ad annunciarlo è stata una nota di CanSino Biologics, precisando che l’autorizzazione è arrivata il 25 giugno scorso e che la sperimentazione durerà per un anno.

Sul vaccino sono stati già effettuati i test clinici, ed è stato sviluppato dal gruppo CanSino Biologics in collaborazione con l’Istituto di Biotecnologia di Pechino dell’Accademia di Scienze Mediche Militari cinese.

Il potenziale vaccino aveva ricevuto il via libera per i test clinici sugli umani il 18 marzo scorso e si è finora dimostrato sicuro.

L’uso dello Ad5-nCoV, ha precisato il gruppo di Tianjin, “è attualmente limitato al solo uso militare e non può essere espanso a una vaccinazione più ampia senza l’approvazione del Dipartimento di Supporto Logistico” della stessa Commissione Militare Centrale. Le fasi 1 e 2 del vaccino, riferisce la CanSino Biologics, hanno dimostrato che la sostanza ha la potenzialità di evitare le malattie causate dal coronavirus Sars-nCoV-2, ma non può essere garantito il suo successo sul piano commerciale.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento