Il coronavirus ferma le maratone di New York e Berlino

by Martina Grillotti

Saltano due grandi maratone attese in tutto il mondo, quella di New York e quella di Berlino. La maratona di Berlino era in programma per settembre e avrebbe visto la sfida tra Eliud Kipchoge e Kenesisa Bekele ma l’organizzazione ha deciso di annullare l’evento comunicando: “Sfortunatamente, al momento non è possibile organizzare la Bmw Berlin-Marathon 2020. Non sarà nemmeno possibile, dopo un esame approfondito, tenere la nostra amata maratona in un secondo momento quest’anno”.

Per quanto riguarda quella di New York, l’evento era in programma per il prossimo 1 novembre ma gli organizzatori hanno preso la decisione dopo essersi consultati con l’ufficio del sindaco e hanno optato per l’annullamento della manifestazione per tutelare la sicurezza di runner, volontari e spettatori. “Non vediamo l’ora di ospitare la 50/a edizione della maratona nel novembre del 2021”, ha dichiarato in una nota il sindaco di New York Bill de Blasio. A coloro che si erano iscritti per la gara nel 2020 verrà offerto il completo rimborso della quota di iscrizione o la possibilità di partecipare alle edizioni 2021, 2022 o 2023. La maratona del 2021 si terrà il 7 novembre.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento