Fase 2: Nerola, fondi feste e sagre a sostegno delle attività commerciali

by Francesco Patacchiola

Il Comune di Nerola, Municipio alle porte di Roma che dal 25 marzo all`11 aprile scorsi e` stato dichiarato “Zona Rossa” per l`emergenza coronavirus, ha trasferito i propri fondi di bilancio destinati agli eventi popolari di luglio e agosto (sagre e feste, tutte annullate) per sostenere le piccole imprese e le attivita` commerciali del territorio, ancora in grandissima sofferenza anche dopo la riapertura dei confini territoriali. Il fondo, il cui importo e` di appena 20mila euro, donera` a bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, centri estetici e attivita` turistiche e ricettive del territorio, categorie che hanno sofferto di piu` il lockdown nazionale, e ancor di piu` i 15 giorni di totale isolamento del Comune, un contributo a fondo perduto con un massimale di 3mila e 500 euro per ogni attivita`. Cifra interamente coperta con fondi di bilancio comunale.

“Abbiamo deciso di destinare risorse comunali a quelle attivita` che sono state costrette a rimanere chiuse causa emergenza Covid, e che per riaprire hanno dovuto investire risorse proprie – ha spiegato la sindaca di Nerola, Sabina Granieri -, il bando dara` un contributo massimo di 3500 euro per impresa, come rimborso delle spese sostenute per adeguamento emergenza Covid. Per il nostro bilancio e` stato un grande sforzo, ma l`amministrazione tutta ci teneva in questo momento a stare vicino alle proprie attivita` economiche, quelle piu` colpite”. Il bando verra` pubblicato la prossima settimana. Gia` nei giorni scorsi l`amministrazione comunale si era sobbarcata le spese di sanificazione di tutti i locali commerciali presenti sul suo territorio. Fonte: AGI

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento