Figliomeni (FdI) attacca Raggi: “Rifiuti tornati in strada ma la Raggi pensa solo alle amenità”

by Martina Grillotti

In un comunicato Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vicepresidente dell’Assemblea capitolina, si scaglia contro la Raggi per il continuo problema rifiuti nel territorio capitolino: “Ci risiamo. Sul tema dei rifiuti è una battaglia persa. I cassonetti sono nuovamente traboccanti di rifiuti, tra cui anche molti ingombranti di diverso genere lasciati per le strade e non rimossi per giorni. Ma la Raggi invece di pensare alle inefficienze del suo partito che governa Roma e della municipalizzata Ama che dovrebbe occuparsi della raccolta dei rifiuti, trova il tempo per le consuete amenità che la caratterizzano”.

Figliomeni ha inoltre sottolineato “Infatti il Campidoglio multerà fino a 500 euro coloro che si libereranno in modo non corretto dei dispositivi di protezione personale. Capiamo che mascherine e guanti possano rappresentare un potenziale rischio sanitario, ma forse sarebbe il caso prima di tutto di occuparsi della pulizia della città rimuovendo il pattume che è tornato a far bella mostra di sé, invece di usare le solite forme repressive volte soltanto a fare cassa sulla pelle dei cittadini”.

Dunque Figliomeni ha anche suggerito che “Si provveda allora a dotare tutti i municipi di contenitori ubicati lungo le strade e nei posti di maggiore affluenza, atti a raccogliere questi rifiuti particolari, al fine di uno smaltimento specifico, e soltanto allora nel caso le persone non rispettassero l’utilizzo di questi contenitori si potrebbe passare a delle multe. I soliti messaggi spot del M5S, per distogliere l’attenzione dalle reali incapacità del movimento, sempre più in affanno per restare a galla”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento