Lega e minaccia la moglie con una tanica di benzina, lei si divincola e chiama la Polizia

by Martina Grillotti

Anzio – Nella serata di venerdì gli agenti di Polizia sono intervenuti in un appartamento su segnalazione di una donna impaurita dall’atteggiamento violento del marito, rientrato a casa in evidente stato di ubriachezza.

La donna era stata legata ad una sedia e minacciata di morte da suo marito, un romeno di 40 anni, nel corso di una lite, accesa proprio per lo stato nel quale è tornato a casa, l’aveva minacciata con un’accetta ed una tanica di benzina tra le mani. La vittima, riuscita divincolarsi, ha telefonato alla Polizia chiedendo aiuto.

Mentre gli agenti stavano ascoltando la donna, si è avvicinato il marito che ha iniziato a dare in escandescenza minacciando i poliziotti. Riportato alla calma, quando gli agenti gli hanno chiesto di esibire un documento, questo ha ricominciato a minacciarli scagliandosi contro di loro.

L’uomo bloccato, è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Gli agenti, che sono dovuti ricorrere a cure mediche, hanno riportato 3 giorni di prognosi così come anche la donna.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento